Facebook Twitter Youtube Google Bookmarks

PARTNER TECNICI

 

 

Newsletter










La FIGMMA su delega della  FIJLKAM, FSN del CONI, gestisce gli sport: GRAPPLING-BRAZILIAN JIU JITSU-MMA

La FIGMMA ha in essere collaborazioni con la FEDERKOMBAT e la FIWUK, DSA del CONI, per lo sviluppo congiunto delle rispettive discipline

Resoconto del DTN Bernardo Serrini - Europei 2021

Resoconto del DTN Bernardo Serrini - Europei 2021

Il campionato europeo di Grappling UWW in Polonia, nella sua capitale Varsavia, si è svolto il 26 e 27 aprile scorso, dopo la lunga pausa di competizioni dovuta alla pandemia SARS Covid.
Organizzazione perfetta da parte della federazione polacca, con ottima logistica, bellissimo albergo e puntualissima tabella di svolgimento dei match.
La nazionale italiana selezionata e completamente spesata dalla FIGMMA si presenta con una selettiva di atleti non completa di tutti i titolari, a causa di defezioni varie dovute principalmente all'impossibilità di svolgere una preparazione adeguata a causa dello stop forzato. Nomi importanti come Cariani, Gallini, Tomasetti, Baggieri e Benetti sono rimasti a casa.
Portiamo a casa un bronzo importante, che poteva essere anche oro vista la lotta, con l'ottimo Alessio Sacchetti.

Di seguito le performances degli atleti italiani in gara:

Andrea Verdemare -62 kg
regala peso agli avversari ed a questi livelli fa la differenza. Perde per kneebar la lotta no gi contro l'atleta israeliano, perde 2-1 la lotta gi contro l'atleta ucraino.

Giovanni Nostrato -62 kg
Perde la prima lotta no gi contro l'atleta armeno che diverrà argento. Perde il ripescaggio per triangolo dall'atleta israeliano.
Nel gi perde per strangolamento dall'atleta bielorusso.

Angelo barba-71 kg
Nel no gi vince 4-1 la prima lotta contro l'atleta azero. Perde la seconda lotta ai punti contro l'atleta israeliano.
Nel gi perde 2-0 contro l'atleta serbo, dominando completamente la lotta, su un avversario in completo stallo.

Alessio Sacchetti - Bronzo -71 kg no gi
Grande prova. Batte ai punti l'atleta rumeno, perde col russo poi medaglia d'oro, rischiando di vincere sfiorando i punti della schiena per un soffio. Ripescato vince ai punti con il polacco e vince per sottomissione (arm triangle choke) la finale per il bronzo con l'atleta israeliano.
Nel gi, dopo aver passato due turni per forfait, perde di nuovo ai punti con lo stesso russo.
la prova migliore tra tutti i nostri atleti.

Matteo Ronca -77 kg
Perde la prima lotta no gi contro l'atleta moldavo che esce in semifinale.
Nel gi va meglio, perde dallo spagnolo poi finalista e viene ripescato. Vince bene con l'sraeliano e perde la finalina dopo esser stato a lungo in vantaggio. Ha 39 anni, può fare meglio, ma ha lottato alla pari con gente 15 anni più giovane.

Riccardo Berti -84 kg
Ci aveva abituato a buoni risultati. Questa volta pur lottando bene non riesce a ripetersi.
Nel no gi vince al primo turno con l'atleta rumeno, perde al secondo contro l'atleta armeno.
Nel gi perde al primo turno dal polacco.

Adriano Livio Meneghetti -92 kg
Combatte solo no gi e rinuncia al gi per un infortunio alla caviglia. No Gi perde per toe hold dall'atleta israeliano.

Jacopo Vinci -100 kg
Vince nel gi la sua prima lotta contro il polacco. Perde la seconda contro un altro atleta polacco.

Niccolò Bartolazzi -100 kg
Atleta di indubbio talento, lotta bene entrambi i giorni, non riuscendo però a capitalizzare per una medaglia.
Vince la prima lotta contro il polacco, perde sia no gi che gi con lo stesso ucraino, molto ostruzionista.

Guglielmo Cecca -100 kg no gi 130 kg gi
Perde con l'ucraino nel no gi in una lotta tutta in piedi.
Perde di misura 5-4 contro il serbo nel gi.

Anastasia Tonelli -53 kg femminile
Nel No gi perde contro l'atleta polacca, nel gi perde contro l'atleta ucraina.
Stavolta non riesce a dare il suo contributo alla Nazionale. Peccato

Sonia Fracassi -58 kg no gi -64 kg gi
Perde la prima lotta nel no gi con la russa e perde il ripescaggio con l'ucraina.
Nel gi perde dall'atleta ucraina.

Rita Tana-71 kg
Perde nel no gi contro l'atleta ucraina.
Nel gi perde ai punti con l'atleta russa e nel ripescaggio perde ancora ai punti contro l’ altra atleta russa.

Giada Chioso 90 kg
Perde nel No gi da atleta russa e polacca.
Vince nel gi il primo incontro con l'atleta ucraina che si fa male su una proiezione, perde in seguito da francese e russa nella finale per il bronzo.

 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Le Privacy Policy possono essere consultate al link che segue privacy policy.

Accetto le Privacy Policy di questo sito

EU Cookie Directive Module Information