Facebook Twitter Youtube Google Bookmarks

PARTNER TECNICI

 

StormFC4: Fabio Ciolli si aggiudica la ”Cintura dei “Lightweight” (Articolo di Mario Brugnolini)

StormFC4: Fabio Ciolli si aggiudica la ”Cintura dei “Lightweight”

Accolto dal caloroso applauso del pubblico di casa Fabio Ciolli – alias “Sifu” – ha stravinto Sabato notte a Roma il “main event” del IV capitolo dello Storm Fighting Championships di MMA, valevole per il titolo dei “pesi leggeri”, aggiudicandosi così la “Cintura” rituale.

Dopo una breve fase di “striking”, il “deus ex machina” della blasonata società romana Hung Mun, con uno scatto fulmineo ed uno spettacolare “double leg”, ha di slancio proiettato a terra il suo avversario – il pur forte marocchino, campione di Muay Thay, Hakim Ait Hma - per poi rapidamente “finalizzarlo”, in poco più di un minuto, con un’imparabile leva alla spalla (“americana”) che ha ancora una volta sottolineato tutta l’abilità tecnica e tutta la proverbiale esperienza del “cage-fighter” romano che, nell’Ottobre del 2011 a Belgrado, da Direttore Tecnico della Nazionale, guidò l’Italia alla conquista dell’Oro Mondiale.

Causa l’improvviso ritiro dell’atleta napoletano Giovanni Di Dio, l’appassionato pubblico della capitale non ha invece potuto apprezzare l’ennesima performance di Luca Brugnolini, Campione del Mondo e d’Europa nel 2011, che aveva scelto proprio il palcoscenico dello Storm per l’ultimo “match di rifinitura” prima di volare in Canada nel tentativo di riconquistare, il prossimo 13 Giugno, il titolo mondiale.

Negli altri salienti match della serata,  fra i “pesi medi” Enrico Romano, dopo un combattimento assai incerto, ha prevalso per “stop medico” alla fine della seconda ripresa su Flavio Miodini, mentre fra i “welter” l’arrembante aquilano Emanuele Scimia, dalle effettive movenze da quadrumane con i molti “high kich” giunti a bersaglio, si è imposto nettamente ai punti, per “decisione unanime”, sul catanese Sebastiano Ragusa che pure aveva destato buona impressione, vincendo il suo match, nella terza edizione del circuito.  Fra i semi-pro, oltre alle vittorie di Marco Zanetti e Francesco Mura, evidenziamo in special modo la prestazione dello “striker-judoka” Daniele Scatizzi , l’avvincente “submission” in “rear naked choke” messa a segno da Antonio Carbonara  e soprattutto l’eleganza e lo stile del promettente Leonardo Parisi.

Lo StormFC4, organizzato in primo luogo da Riccardo Carfagna, è stato anche questa volta patrocinato dalla Figmma (Federazione Italiana Grappling Mixed Martial Arts) che, allo scopo di far scaturire sempre più tali avvenimenti da una matrice unitaria, sta notevolmente aumentando la sua attività su tutto il territorio nazionale: solo in questo mese di Maggio ha partecipato alla promozione di ben cinque eventi di sport da combattimento in Italia e di uno all’estero, garantendo sempre il regolare svolgimento delle gare.

Mario Brugnolini

Calypso Immobiliare S.r.l.

Tel. 06/30365777 - 348/4413238

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

L’agenzia del fighter

 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Le Privacy Policy possono essere consultate al link che segue privacy policy.

Accetto le Privacy Policy di questo sito

EU Cookie Directive Module Information