Facebook Twitter Youtube Picasa

PARTNER TECNICI

 

 

Newsletter










 

La FIGMMA su delega di  FIJLKAM e FIWUK, Federazioni del CONI, gestisce gli sport

GRAPPLING NO-GI, BJJ/GRAPPLING GI e MMA

Campioni Mondiali sullo sfondo della V Coppa Italia di MMA (Articolo di Mario Brugnolini)

Campioni Mondiali sullo sfondo della V Coppa Italia di MMA

Sull'esaltante sfondo del brillante risultato ottenuto nel mese di Luglio ai Mondiali di Las Vegas laddove l'autorevole nazionale azzurra ha conquistato il secondo gradino del podio dietro agli ospitanti Stati Uniti, tingendosi suggestivamente "di rosa" con le medaglie d'oro della leggiadra Micol Di Segni e della dotta Lucrezia Ria e la medaglia d'argento dell'agguerrita Maria Vittoria Colonna, si è svolta Domenica scorsa al Palaolgiata di Roma, magistralmente organizzata dalla Figmma, la V edizione della Coppa Italia di MMA.

L'overture è stata caratterizzata dall'omaggio che il Presidente della Federazione Saverio Longo, i centottanta atleti partecipanti ed il numeroso pubblico presente hanno voluto tributare ai nostri campioni: acclamazione e tanti applausi per il Campione Mondiale 2014 Alessio Di Chirico, imbattuto negli otto match da professionista sin qui disputati e presente ieri "in borghese" per onorare comunque una manifestazione che lo ha visto sempre vincitore in tutte e quattro le precedenti edizioni. Saverio Longo ha pronunciato sincere parole di elogio anche per Micol Di Segni, ieri assente avendo combattuto nella notte in Sud Africa nell'ambito del prestigioso circuito Extreme Fighting Championships, vincendo per "decisione unanime" sulla beniamina locale Danella Eliasov.

La gara italiana andata in scena l'altro ieri ha sottolineato per l'ennesima volta la schiacciante superiorità dell'Hung Mun Martial Society di Fabio Ciolli e Riccardo Carfagna, la blasonata società romana che annovera fra i suoi atleti ben quattro Campioni del Mondo: dal fuoriclasse Luca Brugnolini, unico ad avere inanellato nel 2011 il cosiddetto "triplete", vincendo Mondiale, Europeo e Coppa Italia "Trofeo Warrior", all'esperto di Thai Box Gionata Zarbo impostosi a London Ontario nel 2013 fino ad arrivare appunto alla scatenatissima Micol Di Segni e all'aitante, granitico Alessio Di Chirico, attuali punte di diamante fra i cage-fighters italiani, secondo alcuni anche "in odore" di UFC.

Quattro titoli su sette costituiscono il lauto "bottino" dell'Hung Mun in questa V edizione della Coppa che ha visto anche interessanti e promettenti out-siders alla ribalta:

Fra i pesi gallo (62 Kg.) stravince con estrema disinvoltura il giovane, sinora sconosciuto, Giuseppe Pennisi della novella "ASD Stray Clan, che prevale per "submission" in tutti i match disputati.

Michele Martignoni (Hung Mun) si impone invece fra i pesi piuma (66 Kg.) vincendo il torneo ad eliminazione diretta della categoria con uno spettacolare K.O. ai danni di Davide Baggeri.

Fra i pesi leggeri (71 Kg.) Francesco Spinola (Hung Mun) prevale in finale senza di fatto combattere sul compagno di squadra Giulio Gherardo, dopo aver eliminato il quotato Devid di Porto.

Marco Mazzoni (welter - 77 Kg.) vince un po' fortunosamente - "onomatopeicamente" direi! - il titolo della categoria prevalendo per "forfait" su Mirko Mattioli e relegando per regolamento al terzo posto lo sfortunato Antonio D'Innocente, netto favorito della vigilia, che pure aveva prevalso per 15-0 nell'incontro diretto col vincitore.

Francesco Rutili guida nella fattispecie il nutrito battaglione dell'Hung Mun vincendo la categoria dei pesi medi (84 Kg.) sui compagni di squadra Dell'Otto, Ventoruzzo e Romagnoli mentre fra i pesi mediomassimi (92 Kg.)Vincenzo Sortino (ancora Hung Mun!) prevale per decisione di squadra sul compagno d'allenamento Francesco Coluccio dopo che entrambi avevano battuto il favorito Gabriele Bartoni giunto terzo. E Paolo Anastasi, fresco del bronzo Mondiale conquistato a Las Vegas - alla stregua di Marco Zannetti e di Gregorio Davide La Torre -, si aggiudica "sine proelio" il titolo dei pesi massimi (100 Kg.).

Nel torneo "Assoluto" femminile si impone facilmente Ilaria Norcia, magari coltivando la speranza di poter un giorno emulare le recenti, sfolgoranti gesta di Micol Di Segni e di Lucrezia Ria.

 

Mario Brugnolini

Calypso Immobiliare S.r.l.

Tel. 06/30365777 - 348/4413238

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information