Facebook Twitter Youtube Picasa

PARTNER TECNICI

 

 

Newsletter










 

La FIGMMA su delega di  FIJLKAM e FIWUK, Federazioni del CONI, gestisce gli sport

GRAPPLING NO-GI, BJJ/GRAPPLING GI e MMA

9^ Coppa Italia di Grappling NO-GI - 18 dicembre 2016 (Reportage a cura di Max De Michelis)

9^ Coppa Italia di Grappling NO-GI - 18 dicembre 2016 (Reportage a cura di Max De Michelis)


La nona edizione della Coppa Italia di Grappling NO-GI si è svolta al
PalaPellicone lo scorso 18 dicembre. La serie A ha visto la presenza
di 450 iscritti, ben 76 in serie A ( 69 uomini e 7 donne) confrontarsi
in 71 incontri effettivi. Di questi incontri,  41  sono finiti ai
punti, 1 per squalifica, 1 per abbandono e 28 per submission di cui:

7 Guillotine choke
5 Rear Naked Choke
4 Armbar
3 Triangle choke
2 Kimura
2 Flying armbar
1 Brabo/Darce choke
1 Toe hold
1 Reverse triangle choke
1 North south choke
1 Body scissor

Passiamo ora alla cronaca della giornata:

SERIE A 62KG - GALLO
1)BARBA ANGELO  (LIVORNO FIGHT TEAM)
2)TICCHIARELLI MANUEL (FIGHT CLAN)
3)PASUTTO DANILO (COMBAT WAY)
3)FARINELLI DANIEL  (JU JITSU FULL FIGHT)



8 ATLETI e 9 INCONTRI terminati: 4 ai punti, 5 per submission (1
do-jime, 1 ghigliottina, 1 brabo/darce choke, 1 toe hold, 1 triangle
choke) Vince Barba che si impone su, Pasutto, Santoro e Ticchiarelli.

Barba vs Pasutto
02:20 Pasutto proietta Barba con un ko uchi gari.
04:18 Barba tenta un ko soto gari. Pasutto difende con ko uchi e dallo
scramble che ne segue è Barba a prendere i 2 punti che gli consentono
di passare il turno.

Barba vs Santoro
0:57 Barba finalizza Santoro con una compressione alle costole dalla
guardia chiusa (body scissor). E' la prima volta che vedo battere
qualcuno per un body scissor.

Barba vs Ticchiarelli
06:00 Barba proietta Ticchiarelli con single leg ma non prende punto,
si va al'over time. Vince barba all'overtime in un incontro privo di
azioni di rilievo.

SERIE A 66KG - PIUMA
1)BANESCHI DAVIDE (RENDOKI DOJO)
2)ZANNETTI MARCO (HUNG MUN MARTIAL SOCIETY)
3)PIREV ALESSANDRO (HUNG MUN MARTIAL SOCIETY)
3)SUSTA ALESSANDRO (ARIES FIGHT CLUB)


11 ATLETI e 14 INCONTRI terminati:  6 ai punti,  7 per submission (1
triangle choke, 1 Rear Naked Choke, 1 armbar, 4 ghigliottina), 1 per
squalifica. Vince  Baneschi che si impone su Argentina, Nostrato,
Pirev e Zannetti.

Baneschi vs Argentina
02:00 Baneschi proietta Argentina con un body lock  poi prenda la
schiena e infine finalizza con un rear naked choke.

Baneschi vs Nostrato
01:00 Nostrano chiama guardia chiusa
03:00 Baneschi prova a passare la guardia ma nella fase di scramble le
posizioni dei due atleti si invertono.
04:00 Baneschi finalizza Nostrano con un triangle choke dalla guardia chiusa.

Baneschi vs Pirev
2:00 Pirev proietta Baneschi con kata guruma.
2:30 Baneschi dalla guardia seduta porta a terra Pirev con un double
leg e stabilizza la side mount.
05:00 Pirev passa in turtle, Baneschi prova arm bar ma termina con la
schiena a terra con Pirev nella sua guardia. Pirev lo slamma con
veemenza e viene squalificato.

Baneschi vs Zannetti
00:50 Baneschi proietta con un outside trip e prende anche 3 punti
della side mount. Segue una fase di scramble nella quale Baneschi
tenta di prendere la schiena di Zanetti che difende e riesce a
terminare nella mezza da sopra. Seguno due minuti nei quali Baneschi
utilizza la guardia chiusa per stallare l'incontro. Vince Baneschi ai
punti

SERIE A 71KG - LEGGERI
1)ANASTASIA MARCO (PAMMACHIA)
2)VALLE SIMONE (ALLBLACKS)
3)STURZU ADI CORNEL (ATHLON SAVONA)
3)GAVINO MARCO (MATSIDE JIU JITSU)



11 ATLETI e 14 INCONTRI terminati: 12 ai punti, 2 per submission (1
triangle choke, 1 reverse triangle). Vince  Anastasia che si impone su
Ragnoli, Pazzona, Sturzo e Valle.

Anastasia vs Ragnoli
03:00 Anastasia proietta Ragnoli con un double leg, segue uno scramble
vinto da Anastasia che prende la back mount ma chiudendo un body
triangle non prende nessun punto.
05:00 Ragnoli tenta yoko otoshi Anastasia risponde con un sit out
dalla turtle e replica con un double leg, dopodiché stabilizza la
side mount. Vince Anastasia ai punti.


Anastasia vs Pazzona
02:00 Pazzona esegue un drop seoi nage, Anastasia gira in turtle,
esce con un "sit out" e torna in piedi, nulla di fatto.
04:00 Anastasia tenta double leg, Pazzona si difende con sprawl, poi
snap down con presa testa-braccio e poi gira dietro al suo avversario,
posizione dalla quale tenta una souplesse. Anastasia si difende e poi
riesce a chiudere un crocifisso da cui costruisce un reverse triangle
choke che gli da la vittoria.

Anastasia vs Sturzo
04:00 Sturzu tenta armdrag e ko uchi gake. Anastasia si difende
uscendo dalla materassina.
04:30 Anastasia prova duble leg, Sturzu fa sprawl e tenta
ghigliottina. Anastasia difende con una proiezione in sacrificio, poi
riesce a posizionarsi in side mount, liberarsi dalla ghigliottina e
prendere i punti della stabilizzazione. Vince Anastasia ai punti.

Anastasia vs Valle
1:30 Anastasia proietta Valle con un double leg e stabilizza la side mount.
3:30 Anastasia porta a terra di nuovo Valle con double leg.
4:00 Valle accusa un crampo al polpaccio della gamba sinistra. Vince
Anastasia per abbandono.

SERIE A 77KG - WELTER
1)REDAELLI GIANLUCA (MATSIDE JIU JITSU)
2)RUOTOLO CIRO (NOVA INVICTA)
3)RONCA MATTEO (MATSIDE JIU JITSU)
3)BENETTI MAICOL  (LIVORNO FIGHT TEAM)



10 ATLETI e 12 INCONTRI terminati: 6 ai punti, 6 per submission (2
Rear Naked Choke, 1 kimura, 1 north south choke, 1 armbar, 1
guillotine choke). Vince Redaelli che si impone su: Vandi, Aroni,
Benetti, Ruotolo.

Redaelli vs Vandi
01:00 Redalelli proietta Vandi con una combinazione di o uchi e ko
uchi gari. Passa in side mount e poi in full mount. Su bridge escape
(UPA) di Vandi, Redaelli prende la schiena e finalizza con rear naked
choke.

Redaelli vs Aroni
1:00 Redaelli proietta Aroni con Double leg outside hook.
2:00 poi passa la guardia e si posiziona in north-south. Sul tentativo
di fuga, Redaelli prende la schiena e finalizza Vandi con un rear
naked choke.

Redaelli vs Benetti
00:09 Su ghigliottina in piedi di Benetti, Redaelli risponde con uno
yoko otoshi, poi salta sopra il suo avversario e stabilizza la side
mount. Segue una lunga lotta dalla turtle che termina fuori dalla
materassina su tentativo di Redaelli di prendere la back mount.
03:00 Redaelli proietta con hiza guruma ma poi i due atleti terminano
fuori l'area di gara.
04:30 Benetti tenta un Head and Arm throw ma Redaelli difende e
conquista la back mount. Benetti di difende, segue uno scramble vinto
da Benetti che prende la schiena di Redaelli. Il gong toglie dagli
impicci Redaelli chiuso in una presa al collo pericolosa.


Redaelli vs Ruotolo
00:40 Ruotolo prova in sequenza prima double leg e poi yoko otoshi ma
Redaelli difende entrambi gli attacchi.
01:30 Redaelli porta a terra Ruotolo con un ko soto gake ma entrambi
gli atleti finiscono fuori dalla materassina.
02:30 Ripartenza dalla guardia aperta. Redaelli mentre tenta di
passare riesce a chiudere una buona presa testa e braccio che gli
consente di strangolare Ruotolo.

SERIE A 84KG - MEDI
1)PEDERSOLI CARLO (HUNG MUN MARTIAL SOCIETY)
2)OLIVIERI DAVOR (VENATOR KOMBAT TEAM)
3)BERTI RICCARDO (CORE GRAPPLING LAB)
3)PASQUINI JACOPO (MATSIDE JIU JITSU)



7 ATLETI e 8 INCONTRI, terminati:  3 ai punti, 5 per submisson (1
flying armbar, 2 Rear naked choke, 1 kimura, 1 ghigliottina). Vince
Pedersoli che si impone su: Contino, Pasquini e Olivieri.

Pedersoli vs Contino
00:30 Pedersoli finalizza Contino con un flying armbar.

Pedersoli vs Pasquini
00:30 Pasquini chiama guardia chiusa
02:00 Pasquini dalla mezza tenta un knee armbar
03:30 Pedersoli porta a terra Pasquini dopo che questi aveva tentato
un single leg.
04:20 Pasquini tenta un altro knee bar ma espone la schiena e ne
approfitta Pedersoli che lo finisce con un rear naked choke.

Pedersoli vs Olivieri
02:30 Pedersoli prova double leg e su sprawl di Olivieri riesce a
posizionarsi alla schiena ma l'azione viene poi interrotta per uscita
dalla materassina.
03:20 Pedersoli passa la guardia e controlla Olivieri dalla turtle.
05:30 Dopo due minuti di tentativi di prendere la back mout Pedersoli
trova lo spazio per chiudere una Kimura.

SERIE A 92KG - MASSIMI-LEGGERI
1)PACCAMONTI EDOARDO (MATSIDE JIU JITSU)
2)MASSARI ALESSANDRO (S22 - ROBY CAMP)



2 ATLETI e 1 INCONTRO terminato ai punti:  Vince Paccamonti.

Paccamonti vs Massari
00:30 Massari chiama guardia chiusa
01:00 Paccamonti passa la guardia e controlla Massari in turtle.
02:30 La lotta torna in piedi.
03:00 Paccamonti difende un double leg di Massari che è costretto a
richiamare guardia.
Gli ultimi due minuti Paccamonti decide di stallare dentro a guardia
per portarsi a casa il match per 4 a 0.


SERIE A 100KG - MASSIMI
1)NENCIONI IGOR (LIVORNO FIGHT TEAM)
2)VOLO GIUSEPPE (MATSIDE JIU JITSU)
3)CORTESE ENRICO (CORPO LIBERO)
3)TANDOI THOMAS  (BELLATOR ERETUM)



6 ATLETI e 6 INCONTRI terminati tutti e 6 ai punti. Vince Nencioni che
si impone su Matiddi, Cortese e Volo.

Nencioni vs Matiddi
03:20 Nencioni proietta Matiddi con single leg. Vince Nencioni 2 a 0.

Nencioni vs Cortese
L'incontro arriva all'overtime. Cortese vince il sorteggio e sceglie
la guardia aperta da sopra. Cortese cerca di passare, Nencioni si
difende e riesce a mettersi in piedi. nel tentativo di riportarlo a
terra con ko soto gake Cortese resta sotto e l'arbitro assegna i 2
punti che danno la vittoria a Nencioni.

Nencioni vs Volo
L'incontro arriva all'overtime. Nencioni vince il sorteggio. Sceglie
di partire in piedi. A 10 secondi dallo scadere del tempo riesce a
proiettare con single leg e ad aggiudicarsi il match.

SERIE A +100KG - SUPERMASSIMI
1)FREZZA ALESSANDRO (BELLATOR ERETUM)
2)NNODI RICHARD  (BELLATOR ERETUM)
3)FERRETTI MARCO (JUDO CLUB S. VITO)



3 ATLETI e 2 INCONTRI, terminati 1 ai punti, 1 per submisson (armbar).
Vince Frezza che si impone su Ferretti.

Frezza vs Ferretti
03:00 Frezza proietta Ferretti con single leg, poi passa la mezza
guardia e stabilizza la full mount.
04:00 Dalla full mount Frezza torna in side mount e da qui alla north
south da dove costrusice l'arm bar che gli da la vittoria.

SERIE A FEMMINILE 53KG - PAGLIA
1)TONELLI ANASTASIA (LL Italia)
2)AZZALIN IRENE (COMBAT WAY)
3)PENCO CHIARA (RENDOKI DOJO)



3 ATLETE e 3 INCONTRI, 1 terminato ai punti, 2 per submisson (1
armbar, 1 flying armbar). Vince Tonelli che si impone su Azzalin e
Penco.

Tonelli vs Azzalin
00:30 Tonelli proietta Azzalin con un head arm takedown
01:30 Azzalin si libera della side mount e fa guardia butterfly,
subito dopo Tonelli tenta un flying armbar che la sua avversaria
riesce a difendere.
02:40 Tonelli prova armbar dalla guardia chiusa e poi passa in full mount.

04:30 Tonelli passa in side mount e qui riprova armbar. Azzalin si
difende e contrattacca puntando alla caviglia ma senza successo.

Tonelli vs Penco
03:00 Tonelli tenta double leg ma Penco si difende con uno sprawl e
controlla testa e braccio. Tonelli si difende con ko uchi gari.
04:30 Tonelli si lancia in un armbar volante che finalizza Penco.

SERIE A FEMMINILE 58KG - MOSCA
1)LUBRANO LAVADERA VALENTINA (MATSIDE JIU JITSU)
2)CARIANI BARBARA (JU JITSU FULL FIGHT)



2 ATLETE e 1 INCONTRO terminato ai punti. Vince Lubrano.

Lubrano vs Cariani
00:30 Lubrano proietta Cariani con double leg e poi prende i punti
della back mount.
Cariani si libera dei ganci e finisce sopra dentro la mezza di Lubrano.
04:00 Lubrano ribalta Cariani dalla mezza guardia
05:00 Cariani inverte la Lubrano  ma escono entrambe fuori dall'area
di gara. Ripartenza dalla guardia aperta. Ultime battute e poi termina
l'incontro in favore di Lubrano.

SERIE A FEMMINILE 64KG - GALLO
1)TANA RITA (WAZA)
2)GALLINI SILVIA  (JU JITSU FULL FIGHT)



2 ATLETE e 1 INCONTRO terminato ai punti. Vince Tana.

Tana vs Gallini
01:30 Gallini proietta Tana con double leg.
03:00 Segue una fase di scramble vinto da Tana che difende un armbar e
si posiziona dentro la guardia di Gallini. Tana difende per due minuti
il suo vantaggio (ha fatto punto per ultima) da dentro la guardia
della sua avversaria.

La classifica a squadre vede al primo posto l'accademia labronica
MATSIDE JIU JITSU di Bernardo Serrini seguita da un'altra accademia
livornese il LIVORNO FIGHT TEAM di Igor nencioni. Al terzo posto la
società di Monterotondo la BELLATOR ERETUM di Alessandro Frezza e la
romana HUNG MUN MARTIAL SOCIETY di Fabio Ciolli e Riccardo Carfa

 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information