Facebook Twitter Youtube Picasa

PARTNER TECNICI

 

 

Newsletter










 

La FIGMMA su delega di  FIJLKAM e FIWUK, Federazioni del CONI, gestisce gli sport

GRAPPLING NO-GI, BJJ/GRAPPLING GI e MMA

6° Campionato Italiano di BJJ\Grappling GI (Reportage a cura di Max De Michelis)

 

6° Campionato Italiano di BJJ\Grappling GI (Reportage a cura di Max De Michelis)


La sesta edizione del Campionato Italiano di BJJ/Grappling Gi si è svolta al Palapellicone lo scorso 24 Aprile. La serie A ha visto confrontarsi sulle materassine del Palapellicone 46 atleti/e (4 donne e 42 uomini) che hanno dato vita a 47 incontri. Di questi incontri 26 sono finiti ai punti, 20 per sottomissione, 1 per infortunio.

Tra le finalizzazioni le più usate sono stati gli Strangolamenti (10) a seguire gli Arm Lock (5) e le Leg Lock (5). Ma vediamo in dettaglio:


4 ARM BAR

4 COLLAR CHOKE

2 TRIANGLE CHOKE

2 TOE HOLD

2 KNEE BAR

1 REAR NAKED CHOKE

1 BOW & ARROW CHOKE

1 NORTH SOUTH CHOKE

1 PAPER CUT CHOKE

1 AMERICANA LOCK

1 ANKLE LOCK


Passiamo ora alla cronaca della giornata.


SERIE A 62KG (GALLO)

1)SISTARELLI VINCENZO

2)ANDREOTTI GABRIELE


Girone con 2 atleti. 1 incontro terminato per submission (TOE HOLD).


Sistarelli vs Andreotti. Andreotti chiama mezza guardia e tenta di ribaltare con il lock down. Sistarelli apre l'half guard del suo avversario e passa in full mount. Andreotti riesce a riprendere half guard ma, in un suo tentativo di inversione, espone una caviglia.
Sistarelli è rapido a chiudere un toe hold che pone fine all'incontro.

SERIE A 66KG (PIUMA)


1)NICA DANIEL

2)FABRIZI STEFANO

3)PATRONE MATTEO


Girone all'italiana con 3 atleti. 3 incontri terminati: 2 ai punti, 1 per submission (ARM BAR). Nica disputa 2 incontri: 1 vinto ai punti, 1 per finalizzazione.


Nica vs Fabrizi. Incontro fulmineo. Nica proietta con tani otoshi e finalizza Fabrizi con un arm bar.


Nica vs Patrone. Patrone cerca di chiamare De la Riva guard ma Nica lo anticipa e dalla half guard cerca un arm bar ma senza successo. I due tornano in piedi. Patrone richiama guardia, Nica contrattacca con tentativo di toe hold che Fabrizi difende strenuamente. Patrone poi riesce a ribaltare Nica che a sua volta contro ribalta e si porta in monta. Vince Nica ai punti per 6 a 2.


SERIE A 71KG (LEGGERI)


1) CALVELLI MATTIA

2) PERAZZA VALERIO

3) BARTELLETTI LEONARDO

3) STAGNARI ALESSANDRO


Girone con 10 atleti. 12 incontri terminati: 11 ai punti, 1 per submission (TRIANGLE CHOKE). Calvelli disputa 3 incontri: tutti vinti ai punti.


Calvelli vs Stagnari. Calvelli chiama subito De la Riva guard da cui ribalta con berimbolo e prende la schiena di Stagnari. Stagnari difende un tentativo di kimura e riesce a invertire la posizione. Da dentro la closed guard Stagnari si alza in piedi ne approfitta Calvelli per ribaltarlo nuovamente con berimbolo. Stagnari da sotto riesce a conquistare la deep half guard e tenta un single leg ma senza successo. Vince Calvelli ai punti 5 a 2.


Calvelli vs Nostrato. Calvelli chiama De La Riva Guard ma Nostrato si angola e gli impedisce di inserire il gancio. Calvelli opta per la closed guard da cui lavora finché non riesce a chiudere un Triangle choke cher gli da la vittoria.


Calvelli vs Perazza. Calvelli chiama De La Riva guard, ribalta e prende la schiena come da copione. Seguono alcune fasi di scramble nelle quali Calvelli riesce a mantenere il controllo su Perazza.
Perazza riesce poi a conquistare la half guard ma fallisce il tentativo di ribaltare Calvelli con single leg. I due tornano in piedi ma Calvelli richiama di nuovo De la Riva guard questa volta però fallisce il suo tentativo di berimbolo. Calvelli chiama la closed guard e tenta un arm bar che Perozza difende ma è rapido Calvelli a tornare in piedi per evitare di essere passato. Perazza chiama half guard, tenta single leg ma termina il tempo. Vince Calvelli per 2 a 0.


SERIE A 77KG (WELTER)


1)MANCINI MARCO

2)CATALDO ROSARIO

3)TROPIANO PASCHAL

3)SALVATORE MASSIMO


Girone con 10 atleti. 11 incontri terminati: 6 ai punti e 5 per submission (2 LAPEL CHOKE, 1 ARM BAR, 1 KNEE BAR, 1 ANKLE LOCK).
Mancini disputa 3 incontri: 2 vinti ai punti, 1 per submission (COLLAR CHOKE).


Mancini vs Salvatore. Mancini chiama lasso guard dalla quale riesce a prendere la schiena e poi a finalizzare Salvatori con un collar choke dalla back mount.


Mancini vs Panelli. Mancini chiama half guard poi inserisce un gancio e ribalta con un hook sweep. D sopra Mancini cerca ripetutamente di passare la guardia infine riesce a conquistare la half back mount e poi la mount. Vince ai punti Mancini 6 a 0.


Mancini vs Cataldo. Mancini chiama lasso Guard. per buona parte dell'incontro Cataldo cerca di passare e Mancini di ribaltare. Ad un minuto dal termine Mancini ribalta con un hook sweep dalla sitting guard poi conquista la mount. Lo scadere del tempo regolamentare interrompe Mancini che stava cercando un bow & arrow choke. Vince Mancini ai punti per 6 a 0.

SERIE A 84KG (MEDI)

1)BERTI RICCARDO

2)PASQUINI JACOPO

3)PISTOIA MATTEO

3)ARDINI ALESSANDRO


Girone all'italiana con 5 atleti. 9 incontri terminati: 3 ai punti, 6 per submission (2 COLLAR CHOKE, 1 ARM BAR, 1 TRIANGLE CHOKE, 1 REAR NAKED CHOKE, 1 BOW & ARROW CHOKE).


Berti disputa 4 incontri: 2 vinti ai punti, 2 per submission (1 COLLAR CHOKE, 1 ARM BAR).


Berti vs Pasquini. Berti chiama subito guardia aperta Pasquini passa con smash pass. poi si posiziona in north south e tenta kimura che lascia pr cercare l'arm bar. Berti difende e passa all'offensiva. Dopo 2 tentativi di toe hold Berti passa la guardia di Pasquini con un X pass. che si gira dando la schiena a Berti che lo segue e lo chiude con un collar choke dalla back.


Berti vs Di Mauro. Meno di un minuto serve a Berti per avere la meglio di Di Mauro con un arm bar dalla guardia chiusa.


Berti vs Ardini. Ardini chiama subito open guard Berti riesce a passare toreando pass e a stabilizzare la side mount. Ardini rientra con le gambe e imposta la spider guard da cui tenta un omoplata ma viene passato di nuovo. Ardini riesce a riprendere guardia. Vince Berti ai punti per 6 a 0.



Berti vs Pistoia. Berti chiama closed guard prova uno sweep ma fallisce e torna in piedi. Richiama guardia e questa volta riesce a ribaltare Pistoia con un pendulum sweep e a posizionarsi in full mount. Pistoia riesce a conquistare l'half guard ma Berti lo passa con un knee slide pass. Vince Berti ai punti per 9 a 0.


SERIE A 92KG

1)CHIFOR TEODOR

2)GAZZOLI IVAN

3)MENEGHETTI ADRIANO LIVIO


Girone all'italiana con 4 atleti. 5 incontri terminati: 1 ai punti, 1 per infortunio, 3 per submission (1 ARM BAR, 1 KNEE BAR, 1 TOE HOLD).
Chifor disputa 3 incontri: 1 vinto ai punti, 1 vinto per infortunio, 1 vinto per submission (ARM BAR).


Chifor vs Meneghetti. Chifor riesce ad avere la meglio su Meneghetti in meno di un minuto. Salta in closed guard ribalta con un omplata sweep e finalizza con un arm bar dalla monta.


Chifor vs Giudice. Giudice chiama open guard, Chifor la passa con un X pass ma qualcosa va storto. Giudice lamenta un dolore al costato che lo costringe al ritiro anticipato per infortunio.


Chifor vs Gazzoli. Gazzoli chiama open guard. Chifor gliela passa con un toreando pass. Segue una lunga fase nella quale Gazzoli cerca di uscire da sotto la side mount. La situazione si movimenta quando Chifor tenta un arm bar dalla posizione knee on the stomach. Gazzoli
si difende e dopo una fase di scramble, Chifor tenta un altro armbar ma il timer interrompe l'azione in corso. Vince Chifor ai punti per 6 a 0.


SERIE A 100KG (MASSIMI)


1)VOLO GIUSEPPE

2)GALDI AMERICO


Girone con 2 atleti. 1 incontro terminato per sub (1 NORTH SOUTH CHOKE).

Volo vs Galdi. Volo chiama subito deep half guard da cui ribalta con un bridge sweep. Galdi tenta di chiudere un triangolo ma Volo fa postura e passa in side mount. da questa posizione si trasferisce in north south da dove cerca prima kimura lock e poi chiude l'incontrocon un north south choke.


SERIE A +100KG (SUPERMASSIMI)

1)FREZZA ALESSANDRO

2)NNODI RICHARD


Girone con 2 atleti. 1 incontro terminato per sub (1 PAPER CUT CHOKE).

Frezza vs Nnodi. Frezza proietta Nndoni con un Hiza Guruma, poi stabilizza la side mount. Da questa posizione si trasferisce alla north south da cui cerca Kimura. Passa poi in full mount e subito dopo torna in side mount. da cui finalizza il suo avversario con un paper
cut choke.


SERIE A FEMMINILE +71KG (MASSIMI)

1)CHIOSO GIADA

2)GRIMACCIA STEFANIA


Girone con 2 atlete. 1 incontro terminato ai punti.


Chioso vs Grimaccia. Grimaccia tenta o soto gari e Chioso contro proietta con la stessa tecnica. La lotta torna in piedi. Grimaccia tenta un arm bar in sacrificio ma vine controllata da Chioso in side mount. Grimaccia riesce a prendere la half guard da cui crea le premesse per un single leg sweep che le da 2 punti. Da sopra tenta di prendere la back mount ma Chioso riesce a schienarla e poi a passare prima in side mount e poi in full mount. Vince la Chioso 14 a 2.


SERIE A FEMMINILE ASSOLUTO


1)CARIANI BARBARA

2)GALLINI SILVIA

3)GRIMACCIA STEFANIA


Girone all'italiana con 3 atlete. 3 incontri terminati: 1 ai punti e 2 per submission (1 AMERICANA). Cariani disputa 2 incontri: 1 vinto ai punti, 1 vinto per sottomissione (1 AMERICANA).


Cariani vs Grimaccia. Cariani proietta subito la sua avversaria con un ippon seoi nage. Grimaccia riesce a tornare in piedi e prova un o soto makikomi ma Cariani le prende la schiena e la porta a terra. A terra Cariani tenta un arm bar, Grimaccia si difende e passa la contrattacco prendendo alla sua avversaria la back mount. Cariani riesce a girarsi e a passare la guardia. Dalla side mount passa in full mount, ritorna in side mount da dove finalizza Grimaccia con una american lock.


Cariani vs Gallini le due atlete appartenenti allo stesso team danno vita ad un match amichevole nel quale esce vincitrice la Cariani.


La classifica per Team vede vincitore il Team MatSide Jiu Jitsu seguito dal Bellator Eretum e al terzo posto il Ju Jitsu Full Fight e il Vitus Jiu Jitsu.

 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information