Facebook Twitter Youtube Picasa

PARTNER TECNICI

 

 

Newsletter










 

La FIGMMA su delega di  FIJLKAM e FIWUK, Federazioni del CONI, gestisce gli sport

GRAPPLING NO-GI, BJJ/GRAPPLING GI e MMA

10° Campionato Italiano di Grappling No-Gi (Reportage a cura di Max De Michelis)

10° Campionato Italiano di Grappling No-Gi (Reportage a cura di Max De Michelis)

La decima edizione del Campionato Italiano di Grappling No-Gi si è svolta al PalaPellicone lo scorso 28 maggio. Una edizione che sarà ricordata per il numero di incontri, nei Seniors serie A, terminati per sottomissione (20), a fronte degli incontri terminati ai punti (17), e per il fatto che  tra le sottomissioni l'ankle lock è stata la più usata. Ma vediamo nel dettaglio. La classe Seniors serie A ha visto la presenza di 39 atleti/e (8 donne e  31 uomini) confrontarsi in 43 incontri effettivi. Di questi incontri 20 sono finiti per sottomissione, 17 ai punti, 3 all’overtime, 2 per infortunio e 1 per superiorità tecnica. Le finalizzazioni  sono state:

7 ankle lock

5 rear naked choke

2 arm bar

1 toe hold

1 peruvian neck tie

1 guillotine choke

1 rabo choke

1 triangle choke

1 north-south choke

Passiamo ora alla cronaca della giornata.

 

SENIORS SERIE A MASCHILE

 

62 KG (GALLO)

COLAZINGARI ADRIANO ANDRE

ORLANDO FRANCESCO

CAPRARO ANDREA

 

3 ATLETI. 3 INCONTRI  terminati: tutti per  sub (3 ankle lock). Si impone Colazingari su Capraro e Orlando.

Colazingari vs Capararo. Vittoria fulminea di Colazingari che impiega poco più di un minuto per finalizzare Capraro con un ankle lock dopo averlo portato a terra con un single leg.

Colazingari vs Orlando. Vince Colazingari di nuovo per ankle lock. Segue lo stesso copione: proiezione con stacco da terra e ankle lock.

 

66KG (PIUMA)

SACCHETTI ALESSIO

NICA DANIEL

LOMBARDI ORION

 

3 ATLETI. 3 INCONTRI  terminati: 2 per sub (1 rear naked choke, 1 arm bar),  1 per infortunio. Si impone Sacchetti su Nica e Lombardi.

Sacchetti vs Nica. Sacchetti porta  a terra il suo avversario  e gli prende, nel corso dell'incontro, la back mount per due volte. Vince Sacchetti ai punti.

Sacchetti vs Lombardi. Sacchetti, dopo una fase di schermaglia in piedi, chiama guardia aperta dalla quale cerca costantemente di attaccare le gambe o di chiudere la kimura trap. In chiusura d'incontro ribalta dalla fifty-fifty. Lombardi non riesce a disputare l'overtime ed è costretto ad uscire dal tatami zoppicando.

 

71KG (LEGGERI)

STURZU ADI CORNEL

OBERMAIER MATTEO

GAVINO MARCO

INNOCENTI MATTEO

4 ATLETI.  6 INCONTRI  terminati: 3 per sub (1 peruvian neck tie, 2 ankle lock), 1 ai punti e 1 all’overtime, 1 per infortunio. Si impone Sturzu su Obermaier, Innocenti e Gavino

 

Sturzu vs Obermaier. Sturzu proietta Obermaier con double leg e passa in side mount. Su tentativo di Obermaier di girare in turtle chiude un peruvian neck tie che gli consegna la vittoria.

Sturzu vs Gavino. Sturzu proietta Gavino con double leg e va in full mount. Gavino riesce a liberarsi e la lotta torna in piedi. Gavino chiama guardia chiusa e su un suo tentativo di sweep Sturzu applica una ankle lock con la quale chiude l'incontro.

Sturzu vs Innocenti. Vittoria lampo per Sturzu che proietta con double leg e finalizza Innocenti con ankle lock.

 

77KG (WELTER)

REDAELLI GIAN LUCA

SALVATORE MASSIMO

BENETTI MAICOL

GHANDCHILER EHSAN

7 ATLETI.  8 INCONTRI  terminati: 4 per sub (1 guillotine choke, 1 toe hold, 1 brabo choke, 1 rear naked choke), 3 ai punti e  1 all’overtime. Si impone Redaelli su Petrolo, Benetti e Salvatore

 

Redaelli vs Petrolo. Redaelli proietta Petrolo con double leg e poi cerca di strangolarlo dalla schiena. Petrolo difende il rear naked choke ma finisce in un triangle choke. Redaelli rinuncia al triangle choke e attacca il collo. Con questa presa riesce a schienare Petrolo e a finalizzarlo con un ghigliottina dalla side mount.

Redaelli vs Benetti. Redaelli porta a terra Benetti con un Sasae Tsurikomi Ashi poi segue una lunga fase di scramble nella quale Benetti cerca  di ribaltare dalla half guard e dalla turtle e Redaelli di attaccare il collo. La lotta torna in piedi e questa volta è Benetti che attacca e proietta con sumi gaeshi ma Redaelli contrattacca con double leg. Si ripropone lo stesso copione. Redaelli che cerca il collo e Benetti da sotto la mezza prova a ribaltare il suo avversario. Vince Redaelli ai punti.

Redaelli vs Salvatore. Lunga fase di lotta sulle prese. Redaelli rompe gli indugi a due minuti dal termine e porta  a terra Salvatore al termine di una concitata lotta. A terra Redaelli prova a passare mettendo pressione, a pochi secondi dal termine mentre Salvatore cerca un funk roll,  Redaelli riesce a porsi al suo fianco e a chiudere un rear naked choke quando il timer interrompe la sua azione.

 

84KG (MEDI)

PASQUINI JACOPO

BERTI RICCARDO

OLIVIERI DAVOR

SORGI ALESSANDRO

 

5 ATLETI.  10 INCONTRI  terminati: 6 per sub (3 rear naked choke, 1 triangle choke, 1 armbar, 1 ankle lock),  3 ai punti,  1 per superiorità tecnica. Si impone Pasquini su Berti, Olivieri, Genovese e Sorgi.

Pasquini vs Berti. Pasquini proietta con un body lock takedown poi prende la back mount e da qui finalizza Berti con un rear naked choke. Il tutto in circa due minuti.

Pasquini vs Olivieri. Pasquini proietta Olivieri con un arm drag takedown, questi si difende gira in turtle e ribalta Pasquini con un double leg. Pasquini con un arm drag dalla Z guard  va in single leg e si riporta in posizione di vantaggio. Olivieri dalla half guard tenta un attacco alla gamba, azione interrota dall'uscita dei due dall'area di gara. Dalla ripartenza da posizione di open guard Pasquini passa la guardia e, su tentativo di Olivieri di girare in turtle, prende la back mount e lo finalizza con un rear naked choke.

Pasquini vs Genovese. Meno di due minuti occorrono a Pasquini per avere la meglio su Genovese. Dopo aver difeso un tentativo di kata guruma Pasquini, dalla posizione north south, cattura il braccio sinistro di Genovese e lo finalizza con un armbar.

Pasquini vs Sorgi. Pasquini proietta Sorgi con arm drag takedown poi passa la guardia con X pass, tenta armbar ma lo perde e rapidamente passa in triangle choke col quale vince l'incontro quando è passato da poco un minuto.

 

92KG (MASSIMILEGGERI)

D'INNOCENTE ANTONIO

MENEGHETTI ADRIANO LIVIO

 

2 ATLETI.  1 INCONTRO  terminato: ai punti

D'Innocente vs Meneghetti. Dopo una lunga fase di schermaglia in piedi Meneghetti tenta, senza successo, una proiezione in sacrificio. Dopo alcuni tentativi di passare la guardia da parte di D’Innocente vanificati da Meneghetti, la lotta torna in piedi. Meneghetti ritenta senza successo di proiettare D'Innocente e perde altri 2 punti.

Vince ai punti D'Innocente.

 

100KG (MASSIMI)

NENCIONI IGOR

VOLO GIUSEPPE

TANDOI THOMAS

GRANDIS ALESSANDRO

 

7 ATLETI.  8 INCONTRI  terminati: 5 ai punti, 2 per sub (1 north south choke, 1 ankle lock), 1 overtime.  Si impone Nencioni su De Vecchis, Grandis e Volo.

Nencioni vs De Vecchis. Nencioni stacca da terra De Vecchis e lo proietta, poi lo controlla a terra e guadagna 7 punti, 3 per la proiezione e 3 per la side mount. Poi la lotta continua con Nencioni sempre in posizione di dominio a terra dove guadagna altri punti per la full mount. Vince Nencioni ai punti.

Nencioni vs Grandis. Incontro senza nessuna azione di rilievo né in piedi né a terra. Vince Nencioni per un punto negativo assegnato a Grandis per passività. Vince Nencioni ai punti.

Nencioni vs Volo. Volo chiama mezza guardia ma Nencioni mette pressione e chiude gli spazi al suo avversario vanificandone le azioni di attacco. Tutto l'incontro vede Nencioni in posizione di controllo da sopra la mezza, la guardia e la turtle. Vince Nencioni ai punti.

 

SENIORS SERIE A FEMMINILE

 

53KG FEMMINILE (PAGLIA)

BARBARO VIRGINIA

SCARTOZZI LUCREZIA

 

2 ATLETE. 1 INCONTRO  terminato: ai punti

Barbaro vs Scartozzi. Barbaro chiude una ghigliottina e tenta una ribaltamento in sacrificio. Finisce sotto ma riesce ad invertire la posizione  e a prendere i punti della proiezione. Scartozzi chiude la closed guard dalla quale non riesce a concretizzare nulla, anche per la tattica ostruzionistica di Barbaro che per questa sua scelta tattica viene penalizzata dall'arbitro. Vince Barbaro ai punti.

 

58KG FEMMINILE (MOSCA)

LUBRANO VALENTINA

CALAGNA LETIZIA

 

2 ATLETE. 1 INCONTRO  terminato:  RNC

Lubrano vs Calagna. Lubrano impiega poco più di due minuti per avere ragione di Calagna. La porta a terra con uno snap down poi le prende la schiena e la sottomette con un rear naked choke.

 

64KG FEMMINILE (GALLO)

INGRID PAVESE

TANA RITA

 

2 ATLETE. 1 INCONTRO  terminato: ai punti

Ingrid vs Tana. Ingrid proietta Tana con un ippon seoi nage e conquista poi la side mount. Tana cerca di riprendere guarda dalla turtle ma viene schienata di nuovo. Tana infine riesce a prendere prima la guardia chiusa e poi la butterfly guard, posizione dalla quale cerca di ribaltare la sua avversaria. Sul finire d'incontro riesce a portare a terra Ingrid ma sotto di punti tenta di chiudere l'incontro prima con un arm bar e poi con un leg lock ma il tempo termina con il punteggio a favore di Ingrid.

 

71KG FEMMINILE (LEGGERI)

BARACCANI MARTINA

CHIOSO GIADA

 

2 ATLETE. 1 INCONTRO  terminato: ai punti

Braccani vs Chioso. Baraccani tenta un armbar sedendosi. Chioso si difende e riesce a prendere 2 punti. Baracani dalla half butterfly guard ribalta Chioso con un hook sweep e a pochi secondi al termine conquista la full mount. Vince Baraccani ai punti.

La classifica a squadre vede riconfermarsi al primo posto la MATSIDE JIU JITSU, al secondo posto un altro team livornese il LIVORNO FIGHT TEAM.  Al terzo posto a pari merito FIGHT CLAN e BELLATOR ERETUM.

 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information