Facebook Twitter Youtube Picasa

PARTNER TECNICI

 

 

Newsletter










 

La FIGMMA su delega di  FIJLKAM e FIWUK, Federazioni del CONI, gestisce gli sport

GRAPPLING NO-GI, BJJ/GRAPPLING GI e MMA

7^ Coppa Italia di MMA (Reportage a cura di Max De Michelis)

7^ Coppa Italia di MMA (Reportage a cura di Max De Michelis)

La settima edizione della Coppa Italia di MMA si è svolta nella prestigiosa cornice del PalaPellicone lo scorso 8 Ottobre. Una edizione che sarà ricordata per essere stata la prima gara istituzionale FIGMMA di MMA ad utilizzare la gabbia per gli incontri di serie A e per il fatto che alla Federazione è stato concesso dalla FILJKAM il prestigioso PalaPellicone.

La serie Seniors serie A ha visto la presenza di 53 atleti/e (8 donne e 45 uomini) confrontarsi in 38 incontri effettivi.

Questi incontri sono finiti:

  • 19 ai punti
  • 13 per submission
  • 4 TKO
  • 1 KO
  • 1 Split decision.

Le sottomissioni sono state:

  • 6 armbar
  • 4 rear naked choke
  • 2 guillotine choke
  • 1 Kneebar

Passiamo ora alla cronaca della giornata:

SERIE A 52KG FEMMINILE

1) AZZALIN IRENE

2) DE DOMINICIS GIULIA

2 ATLETI. 1 INCONTRO terminato: per submission (armbar). Si impone Azzalin su De Dominicis.

Azzalin vs De Dominicis - De Dominicis parte con una serie di pugni al volto ai quali Azzalin risponde con tentativo di double leg. De Domincis sprolla e porta schiena a terra Azzalin che chiama la guardia, posizione dalla quale chiude prima un triangolo poi trasformato in un armbar che gli permette di chiudere l'incontro da vincitore.

SERIE A 57KG FEMMINILE

1) NORCIA ILARIA

2) MAGNANIMI EMANUELA

3) DIODATO ELENA

3 ATLETI. 2 INCONTRI terminati: 2 per sub (Guillotine choke, Armbar). Si impone Norcia su Magnanimi vincitrice su Diodato.

Norcia vs Magnanimi. Norcia porta alla rete Magnanimi che chiude una ghigliottina poi cerca di finirla andando a terra ma Norcia libera la testa e va in monta. Magnanimi gira in turtle, Norcia prova l'armbar ma lo perde e termina schiena terra dove chiude la guardia. Nel secondo round Magnanimi proietta Norcia che dalla guardia chiusa riesce a chiudere un armbar che le da la vittoria.

SERIE A 61KG FEMMINILE

1) SCIOLI EMANUELA

2) BREGU ARZIKO

2 ATLETE. 1 INCONTRO terminato: submission (Rear naked choke). Si impone Scioli su Bregu.

Scioli vs Bregu. Prima ripresa. Fase di scambi in piedi che si anima sul finire quando Bregu cade in ginocchio centrata da un gancio ricevuto dopo aver tirato un pugno girato. Secondo round. Bregu entra sotto un gancio e porta a terra Scioli con double leg dalla rete. Scioli torna in piedi e nel tentativo di portare a terra Bregu finisce sotto ma riesce a prendere la back mount e a strangolare Bregu con un rear naked choke.

SERIE A 57KG

1) MANCINI GIACOMO

2) OTTAVIANI CRISTIANO

3) CARLOTTO LUCA

3 ATLETI. 1 INCONTRO terminato: per submission (guillotine choke). Si impone Mancini su Carlotto mentre Ottavini abbandona.

Mancini vs Carlotto. Vince Mancini al primo round per ghigliottina in piedi chiusa su tentativo di single leg di Carlotto.

SERIE A 61KG

1)BOHAC BOGDAN

2)CRISTINI SIMONE

3)BULBO EMANUELE

3)DOSKJA FLORIAN

8 ATLETI. 6 INCONTRI terminati: 3 ai punti, 1 submission (Rear Naked Choke), 1 KO, 1 KOT. Si impone Bohac su Pennesi e Doskja.

Bohac vs Pennesi - Bohac molto mobile sulle gambe entra ed esce piazzando ottime combo al volto. Su double leg di Pennesi Bohac difende con una serie di pugni a martello e poi a seguire un superman punch e un gancio che spedisce al tappeto il suo avversario. L'intervento dell'arbitro interrompe l'azione di Bohac che si era avventato su Pennesi a terra.

Bohac vs Doskja - Incontro sui tre round. Molto combattuto e con continui cambi di fronte. Nel primo round mentre risulta più incisivo Doskja nelle fase di clinch e takedown Bohac si dimostra essere più concreto negli scambi in piedi. Nel secondo round leggero calo fisico di Doskja. Nel terzo Bohac prevale nelle fasi di lotta in piedi e riesce a portare due volte Doskja a terra.

SERIE A 66KG

1) SPINOLA FRANCESCO

2) CORSI EDOARDO

3) DOSKJA ALFONS

3) DE LUCA KEVIN

7 ATLETI. 6 INCONTRI terminati: 1 per TKO alla prima ripresa, 3 ai punti, 2 submission (2 Rear naked choke). Si impone Spinola su Doskja e Corsi.

Spinola vs Doskja - Dopo alcuni scambi in piedi Doskja porta Spinola alla rete e tenta un single leg. Spinola dopo un azione di scramble, riesce a prendere la schiena del suo avversario e a finalizzarlo con uno standing Rear naked choke.

Spinola vs Corsi. Nel primo round Spinola porta a terra Corsai con single leg e poi gli passa la guardia. Nel secondo round Spinola tenta di nuovo un takedown alle gambe, Corsi contro proietta ma poi si fa prendere la back mount. Spinola dalla back mount passa in full mount, posizione che mantiene per il resto del round.

SERIE A 70KG

1)PALUMBO EMANUELE

2)ESPOSITO DANIELE

3)MAMMARELLA DANIEL

3)VALLE SIMONE

8 ATLETI. 7 INCONTRI terminati: 4 submission (4 armbar) 2 ai punti, 1 Split decision. Si impone Palumbo su Franquillo, Valle ed Esposito tutti finalizzati con armbar dalla closed guard.

Palumbo vs Franquillo - nel primo round si impone Franquillo più incisivo negli scambi in piedi e nella lotta alla gabbia, fase in cui porta a terra Palumbo due volte. Nel secondo round Franquillo porta di nuovo a terra Palumbo che una volta schiena terra va a lavorare dalla guardia chiusa da cui costruisce un armbar da manuale che gli da la vittoria.

Palumbo vs Valle - Primo round. Valle porta a terra Palumbo e lo controlla da sopra fino al suono del gong. nel secondo round Palumbo piazza buoni colpi in piedi e, sebbene proiettato, riesce a ribaltare e a posizionarsi dentro al guardia di Valle. Sul finire del round Valle torna in piedi e proietta di nuovo Palumbo. Nel terzo round Valle porta Palumbo a terra con single leg. Palumbo dalla guardia chiusa chiude la partita sempre con armbar.

Palumbo vs Esposito. Vince Paluimbo al primo round per armbar dalla guardia.

SERIE A 77KG

1) PETROLO DARIO

2) GHANDCHILER EHSAN

3) DE LUCA BERNARDO

3) MARINELLI FEDERICO

9 ATLETI. 8 INCONTRI terminati: 1 per TKO, 7 ai punti. Si impone Petrolo su Gavinelli, De Luca e Gandchiler.

Petrolo vs Gavinelli - Primo round per Petrolo che porta a terra Gavinelli due volte con single leg. Secondo round più equilibrato. Gavinelli porta a terra e schiaccia alla rete Petrolo che in chiusura di round vince uno scramble venutosi a creare su altro tentativo di takedown di Gavinelli.

Petrolo vs De Luca. Primo round di studio. Qualche sporadico colpo in piedi ed un'azione offensiva di lotta di De Luca che porta Petrolo a terra con single leg. Nel secondo round Petrolo entra in partita e porta a terra De Luca con double leg, poi approfitta di un'ingenuità del suo avversario per prendergli la back mount. Sul finire del round De Luca riesce a girarsi e a finire dentro la guardia chiusa di Petrolo. Terzo round per Petrolo che porta a terra tre volte il suo avversario.

Petrolo vs Ghandchiler. I primi due round sono l'uno la fotocopia dell'altro. Ghandchiler che tiene il centro e Petrolo che gira in cerchio lungo la parete. Prevalenza di colpi di braccia nei quali prevale di misura Ghandchiler e proiezione di Petrolo in chiusura di round. Il terzo Round vede Petrolo piazzare un gancio destro alla mascella di Ghandchiler che piega le gambe. Colpo che gli da la vittoria.

SERIE A 84KG

1) ARGENTANO UMBERTO

2) BORIM DA ROCHA

3) FORLENZA ALFONSO

3) HAQUE AMADEUS

4 ATLETI. 2 INCONTRI terminati: 1 per KOT, 1 per submission (Kneebar). Si impone Argentano su Forlenza mentre Borim vincitore su Haque da forfait e non disputa la finale.

Argentano vs Forlenza. Vince Argentano al secondo Round per abbandono del suo avversario che lamenta un dolore al costato probabilmente causatogli da uno dei due takedown che ha subito durante l'incontro.

SERIE A 93KG

1) ANASTASI PAOLO

2) BARTONI GABRIELE

3) MENEGHETTI ADRIANO LIVIO

3) BURHAM MUCA

5 ATLETI. 4 INCONTRI terminati: tutti ai punti. Si impone Anastasi su Meneghetti e Bartoni.

Anastasi vs Meneghetti. Primo round equilibrato con scambi in piedi di studio da parte di entrambi gli atleti e un takedown a testa. Secondo round per Anastasi che porta a terra Meneghetti e lo tiene schiacciato alla rete da dentro la guardia per quasi tutto il round.

Anastasi vs Bartoni. Primo round tutto giocato in piedi. Più incisivo nei colpi Anastasi. Secondo round più equilibrato, ma in chiusura Anastasi porta a terra Bartoni. Terzo round per Anastasi si grazie anche al lavoro in parete chiuso con un double leg.

La classifica dei team ripropone la stessa classifica dell' 8° Campionato Italiano di MMA. Al primo posto l'”Hung Mun Martial Society"di Fabio Ciolli, al secondo posto la "MMA Friuli Fight Team" di Renato Subotic, al terzo posto la "Furor Belli" di Francesco De Tulio, Paolo Antonini e Danilo Capuzi e l'"Accademia Nazionale Arti Fisiche" di Angelo Pompeo.

 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information