Facebook Twitter Youtube Picasa

PARTNER TECNICI

 

 

Newsletter










 

La FIGMMA su delega di  FIJLKAM e FIWUK, Federazioni del CONI, gestisce gli sport

GRAPPLING NO-GI, BJJ/GRAPPLING GI e MMA

RISULTATI DI VENATOR FIGHT NIGHT RIMINI del 27 maggio 2017
Risultati

 

RISULTATI DI VENATOR FIGHT NIGHT RIMINI del 27 maggio 2017

Sabato 27 Maggio al Palazzetto dello Sport di Bellaria - Igea Marina in provincia di Rimini si è tenuto "Venator Fight Night Rimini" ovvero la prima "fight night" targata Venator Fighting Championship, il circuito professionistico italiano di mixed martial arts più conosciuto nel mondo. 

Ottima la risposta del pubblico con circa 900 paganti ed oltre 100 accreditati tra giornalisti ed addetti ai lavori in una struttura con capienza massima di 1.100 posti.  

Venator Fight Night Rimini è stato patrocinato da FIGMMA  e la card è stata divisa in due parti. Una prima parte, iniziata alle ore 18, composta da cinque match di MMA dilettanti, ed una seconda parte composta da otto match professionisti iniziata alle ore 20.30.



Già dalla prima parte l'affluenza è stata buona e lo spettacolo di buon livello tecnico, poi nella seconda parte si è sfiorato il tutto esaurito grazie anche ai due match titolati in programma. 

Nel main event lo svizzero italiano Ivan Musardo ha vinto la cintura pesi leggeri quando l'ex campione Leonardo Zecchi ha dovuto dare forfait al terzo round per una frattura del pollice della mano sinistra. Nel co-main event Federico Mini ha invece conservato il titolo pesi piuma sconfiggendo Gregorio Davide La Torre per KO tecnico al primo round.

Riguardo all'evento la promoter locale Silvia Andreani ha detto: "In qualità di promoter del primo Venator Fight Night tenutosi a Bellaria (Rimini) sabato scorso, non posso fare altro che ritenermi pienamente soddisfatta dell’andamento dell’evento. I motivi principali sono due: - l’affluenza di pubblico che ha di molto superato le mie aspettative ed il calore del pubblico. Tifo, coinvolgimento, incitamento, partecipazione ad ogni singolo incontro. Sono molto orgogliosa di come si è comportata la mia città natale verso le MMA che io personalmente adoro. Ed è anche per questo motivo che intravedo molto più che uno spiraglio di crescita importante di questo fantastico sport. Io continuerò a lavorarci per fare in modo che gli venga dato il giusto riconoscimento."



Le ha fatto eco Frank Merenda, Presidente Venator FC: "Per quanto mi riguarda, il bilancio di Venator Fight Night Rimini è decisamente positivo. Oltre a una ottima risposta del pubblico, tra l'altro veramente caloroso per tutta la durata dell'evento, i match al solito hanno garantito un grande spettacolo. Venator prosegue con la sua filosofia di valorizzazione e di rispetto degli atleti, dei team e del loro lavoro [...] Già da questa edizione è iniziata la collaborazione con FIGMMA e tutto si svolge secondo direttive e protocolli federali. Dalla prossima edizione, esattamente come UFC fa in USA, Venator sovra-finanzierà direttamente i controlli antidoping che quindi saranno presenti con certezza assoluta a ogni edizione. Che team e fighter siano preparati a questa cosa già da ora. Sul sito FIGMMA è possibile ricevere indicazioni sulle sostanze reputate illecite ai fini della competizione in un evento di MMA."

Di seguito i risultati dell'evento:

PRO CARD - UNIFIED RULES

Lightweight (155 lbs)

Ivan Musardo (360 Martial Arts) ha sconfitto Leonardo Zecchi (Stabile Fight Team) per TKO (Injury) al Round 3 (1':35") diventando nuovo e terzo campione Lightweight di Venator.


Featherweight (145 lbs)

Federico Mini (Extreme Fighter Accademy) ha sconfitto Gregorio Davide La Torre (Stabile Fight Team) per TKO (Punches) al Round 1 (2'26") confermandosi campione Featherweight di Venator.

 

Welterweight (170 lbs)

Giorgio Pietrini (Rendoki Dojo) ha sconfitto Bartlomiej Kurczewski (Shark Top Team Lodz) per KO (Punch) al Round 2 (4'28")

 

Middleweight (185 lbs)

Pietro Penini (Fight House Verona) ha sconfitto Leonard Niculae (Fight Clan Setteville) per Submission (Reverse Armbar) al Round 1 (1'51")

 

Catchweight (168 lbs)

Stefano Paternò (MMA Atletica Boxe) ha sconfitto Danilo Belluardo (Stabile Fight Team) per KO KO (Punches & Knees) al Round 2 (3'25")

 

Welterweight (170 lbs)

Angelo Rubino (Team Rubino) ha sconfitto Andrea Fusi (Clan Mano di Pietra) per TKO (Punches & Elbows) al Round 2 (1'33")

 

Welterweight (170 lbs)

Carlo Pedersoli (White Lotus Dojo) ha sconfitto Matteo Capaccioli (Grifa Gym Fight Team) per TKO (Punches & Elbows) al Round 1 (2'25")

 

Lightweight (155 lbs)

Mattia Galbiati (Chikahuak Xalapa Mexico) ha sconfitto Gianmarco Gherla (Goodfellas Team)  per Split Decision dopo 3 round da 5'00"

 

AMATEUR CARD - IMMAF RULES

Welterweight (170 lbs)

Dumitru Girlean (Fight House Verona) ha sconfitto Daniil Lichii (Goodfellas Team) per Submission (Guillotine Choke) al Round 2 (2'30")

 

Catchweight (148 lbs)

Andrij Burlaka (Accademia Arti Marziali Rimini) ha sconfitto Christian Prosperini (Shoot Team Bologna) per DQ (Punches to Back of Head) al Round 3 (2'52")

 

Catchweight (143 lbs)

Alessandro Vannoni (Dog Eat Dog) ha sconfitto Paolo Podda (Team Pride) per Submission (Guillotine Choke) al Round 1 (2'31")

 

Middleweight (185 lbs)

Matteo Millefani (TeamCombattimento.com) ha sconfitto Gianmarco Bifernino (MMA Biella) per TKO (Punches) al Round 3 (1'55")

 

Featherweight (145 lbs)

Alessio De Gianni (Team Zecchi) ha sconfitto Giulio Bonfanti (Alexander Fight Team) per TKO (Punches) al Round 3 (1' 46")

Ufficio Stampa Venator FC

 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information