Facebook Twitter Youtube Picasa

PARTNER TECNICI

 

 

Newsletter










 

La FIGMMA su delega di  FIJLKAM e FIWUK, Federazioni del CONI, gestisce gli sport

GRAPPLING, BRAZILIAN JIU JITSU e MMA

www.figmma.it www.m2pictures.it

1° Coppa Italia di
Mixed Martial Arts

“Trofeo Warrior”

top_americana


Competizione Open di MMA, maschile e femminile, aperta ad atleti italiani e ad atleti stranieri con regolare permesso di soggiorno in Italia, maggiori di 18 anni di età.

Per partecipare alla competizione non è necessaria l’affiliazione della Società Sportiva e il tesseramento degli atleti alla FIGMMA.

M2 PICTURES – www.m2pictures.it – distributore italiano di “WARRIOR”, film ambientato nel mondo dei combattimenti di MMA americani, che uscirà nelle sale italiane il 4 novembre 2011 (per vedere il trailer del film clicca qui), assegnerà il trofeo "WARRIOR" ed un premio in denaro di 1000 euro ai vincitori delle categorie di peso maschili del torneo di serie A.

L’iscrizione alla competizione sarà gratuita per tutti gli atleti partecipanti grazie al contributo di M2 Pictures, che si farà carico di tutte le spese organizzative.

La gara costituirà prova di selezione per la Nazionale Italiana che parteciperà ai Campionati Europei e ai Campionati Mondiali della FILA che si svolgeranno nel 2012.

I Presidenti delle Società Sportive sono responsabili del controllo e del rispetto da parte degli atleti del presente regolamento di gara, del regolamento per le competizioni di MMA, dello Statuto e di tutta la normativa federale.

DATA: lunedì 31 ottobre 2011
SEDE: Roma, Palazzetto dello sport di viale Tiziano in Piazza Apollodoro 10. Ingresso gratuito al pubblico.
ORARIO INIZIO DELLA GARA: serie B, C e D inizio alle ore 14 e serie A inizio alle ore 18.30.

ORGANIZZAZIONE: Federazione Italiana Grappling Mixed Martial Arts (FIGMMA), in collaborazione con M2 Pictures srl.

ISCRIZIONE ALLA GARA: per esigenze organizzative l’iscrizione va effettuata entro lunedì 24 ottobre sul sito internet della Federazione www.figmma.it (sull’home page cliccare sul bottone rosso “Iscrizione MMA”). E’ obbligatoria l’iscrizione alla gara on-line entro il termine suddetto. Non sarà possibile iscriversi in sede di gara. La categoria di peso scelta al momento dell’iscrizione on-line non è vincolante.

 

ETA’ DEGLI ATLETI: classe di età unica. Gli atleti devono essere maggiorenni ossia devono avere 18 anni compiuti. Non c’è limite di età massima.

CATEGORIE DI PESO:
Uomini: 60, 65, 70, 75, 80, 90, 110 Kg. (premio di 1000 euro ad ogni vincitore di categoria della serie A)
Donne: 50, 55, 60, 65, 75 Kg.

SERIE: gli atleti in base alla loro esperienza nella disciplina potranno iscriversi al torneo di serie A, di serie B, di serie C o di serie D. Il torneo di serie D è consigliato agli atleti che partecipano per la prima volta ad una competizione di sport di combattimento con contatto pieno alla testa. Il torneo di serie C è consigliato agli atleti che praticano MMA o sport di Striking e/o di Grappling da meno di un anno. Il torneo di serie B è consigliato agli atleti che praticano MMA o sport di Striking e/o di Grappling da più di un anno ma da meno di 3 anni. Il torneo di serie A è consigliato agli atleti che praticano MMA o sport di Striking e/o di Grappling da più di 3 anni o che hanno già combattuto in competizioni di MMA a contatto pieno, senza casco protettivo alla testa e con regole da professionisti.

REGOLAMENTO DI GARA:
Regolamento di MMA in lingua italiana pubblicato sul sito internet www.figmma.it
Nel torneo di serie B sono proibite le ginocchiate al viso.
Nel torneo di serie C e D:
- sono proibite le ginocchiate al viso;
- sono proibite le leve agli arti inferiori, le leve ai polsi e le compressioni ai muscoli;
- nel combattimento a terra è permesso colpire solo con pugni al corpo (sono vietati pugni al viso, calci, ginocchiate e gomitate).

Uscita dal tappeto: l'atleta che, durante il combattimento in piedi, per qualsiasi ragione esce completamente dal tappeto non avendo più nessuna parte del corpo che tocca l’area di competizione, è considerato passivo e riceve un richiamo per passività. L'ottavo richiamo per passività porta alla squalifica del'atleta passivo e i richiami per passività dal secondo al settimo fanno guadagnare un punto all'avversario.

Prova video: solo durante gli incontri del torneo di serie A può essere richiesto un challenge se il responsabile della competizione o l’allenatore di un atleta ritengono che sia stato commesso un errore arbitrale, ma il risultato di un incontro in nessun caso può essere modificato dopo l’assegnazione della vittoria. Il challenge è l’azione attraverso la quale ad un allenatore è permesso, nell’interesso del suo atleta, di interrompere l’incontro e di chiedere al corpo arbitrale di guardare la ripresa video al fine di riconsiderare il giudizio. L’allenatore che desidera chiedere un challenge, immediatamente dopo che il corpo arbitrale ha preso la decisione da contestare, deve gettare sul tappeto l’oggetto che gli viene dato dall’organizzazione della gara e rimanere seduto. Il giudice di tappeto interrompe l’incontro appena l’azione in atto si conclude. Se l’atleta non è d’accordo con il suo allenatore nel chiedere il challenge, l’incontro continua. Il corpo arbitrale quindi guarda il video ed esprime il suo giudizio. In caso di discordanza la decisione finale spetta al responsabile della competizione. Ad ogni atleta è assegnato un challenge per incontro. Se dopo aver visto il video il corpo arbitrale modifica la propria decisione il challenge può essere chiesto un’altra volta durante l’incontro. Se invece il corpo arbitrale conferma la propria decisione iniziale, l’atleta perde il challenge e sono attribuiti 5 punti al suo avversario. Il challenge può essere chiesto solo per azioni tecniche e non per richiami per passività o per azioni illegali.
UNIFORME DI GARA:

Gli atleti devono presentarsi al bordo del tappeto indossando dei calzoncini corti e a torso nudo o con una rash guard. La maglietta e i calzoncini possono essere di qualsiasi colore. La maglietta deve essere attillata (aderente al corpo) e può essere senza maniche, con maniche corte o con maniche lunghe. I calzoncini non devono essere troppo larghi e non devono avere bottoni, zip o tasche che possono essere pericolosi durante la competizione.

L'Everlast, sponsor tecnico e fornitore ufficiale della FIGMMA, ha creato dei calzoncini specifici per le MMA e il Grappling molto belli e funzionali (si possono vedere nella Foto 1) che la Federazione, oltre ad utilizzare come divisa ufficiale delle Nazionali Italiane di Grappling e di MMA, consiglia vivamente per le competizioni. Questi calzoncini si possono acquistare a 35 euro (prezzo speciale per i tesserati della FIGMMA) collegandosi al link:

http://stores.ebay.it/Comprasport/MMA/_i.html?_fsub=2416668017&_sid=1060250577&_trksid=p4634.c0.m322 oppure inviando la richiesta di acquisto a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Foto 1

L'Under Armour, sponsor tecnico e fornitore ufficiale della FIGMMA, ha creato una rash guard molto bella e funzionale per le MMA e il Grappling (si può vedere nella Foto 2) che la Federazione, oltre ad utilizzare come divisa ufficiale delle Nazionali Italiane di Grappling e di MMA, consiglia vivamente per le competizioni. Questa rash guard si può acquistare a 27 euro (prezzo speciale per i tesserati della FIGMMA) inviando la richiesta di acquisto a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Foto 2

 

- Protezioni
Gli atleti devono indossare guanti, casco protettivo per la testa, paratibie, conchiglia e paradenti. Le atlete di sesso femminile possono inoltre indossare una protezione per il seno.
Gli atleti nel torneo di serie A indossano un casco con parazigomi (foto 2) e nei tornei di serie B, C e D indossano un casco con protezione speciale davanti al naso che garantisce la massima sicurezza al viso degli atleti (foto 3).
In sede di gara l’organizzazione fornisce gratuitamente agli atleti il casco, i guanti e i paratibie ma, gli atleti che lo desiderano, possono combattere con le proprie protezioni che però devono essere obbligatoriamente del tipo omologato dalla Federazione.
Le protezioni omologate dalla Federazione e ammesse alle competizioni sono esclusivamente le seguenti dell’EVERLAST acquistabili inviando la richiesta di acquisto a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. :
- casco con parazigomi per il torneo di serie A (foto 2) modello “EVERLAST – EV340” (prezzo speciale per i tesserati della FIGMMA: 63 euro);
- casco con protezione speciale per i tornei di serie B, C e D (foto 3) modello "SafeMax Headgear" acquistabile
esclusivamente sul sito internet dell'Everlast al seguente link:
- guanti da 7 once (foto 4) modello “EVERLAST – EV7683” (prezzo speciale per i tesserati della FIGMMA: 64 euro);
- paratibie con parapiedi (foto 5) modello “EVERLAST – EV7450” (prezzo speciale per i tesserati della FIGMMA: 38 euro).

 

Foto 2. Casco per la serie A Foto 3. Casco per le serie B, C e D Foto 4. Guanti Foto 5. Paratibie con parapiedi

 

- Procedura di vestizione degli atleti
I giudici di tappeto alla fine di ogni incontro chiamano al tappeto i due atleti che devono combattere e i due atleti che devono prepararsi per l’incontro successivo. Questi ultimi devono recarsi all’angolo del colore loro assegnato (rosso il primo chiamato e blu il secondo chiamato) e con l’aiuto dei loro allenatori devono pulire con le salviettine disinfettanti e asciugare le protezioni (in particolar modo la barra protettiva del casco, sopra il nastro colorato) e indossarle nel seguente ordine:
- paratibie (fissarle con il nastro nero e con un ultimo giro di nastro rosso o blu);
- casco (ben stretto);
- guanti (applicare un giro di nastro rosso o blu sui polsi).

DURATA DEGLI INCONTRI
In serie A e B: 5 minuti effettivi + 1 minuto eventuale di overtime.
In serie C e D: 4 minuti effettivi + 1 minuto eventuale di overtime.

CONTROLLO DEL PESO: gli atleti possono effettuare il controllo del peso il giorno della gara o il giorno precedente. Il controllo del peso degli atleti il giorno precedente alla gara, domenica 30 ottobre, sarà effettuato dalle ore 18 alle ore 20 presso la palestra “Hung Mun Studio” sita a Roma in via Rivarone 116 (scendere la rampa). Il controllo del peso degli atleti il giorno della gara, lunedì 31 ottobre, sarà effettuato presso la sede della competizione dalle ore 12 alle ore 13 per gli atleti di serie B, C e D, e dalle 16 alle 17 per gli atleti di serie A.

Durante il controllo del peso gli atleti devono indossare i calzoncini da competizione o la biancheria intima. Non sarà concessa nessuna tolleranza sul peso e si invitano gli atleti e gli allenatori a non chiedere deroghe a questa regola. L’orario di chiusura del peso non potrà essere prorogato senza alcuna eccezione e chi arriverà tardi non potrà partecipare alla gara. Al momento del controllo del peso gli atleti devono presentare un documento di identità valido che attesti l’età e la cittadinanza italiana (gli stranieri extracomunitari devono presentare il permesso o la carta di soggiorno italiani in corso di validità e gli stranieri cittadini di paese membro dell’Unione Europea devono presentare la carta d’identità italiana in corso di validità). Inoltre gli atleti devono firmare un documento in cui dichiarano di aver conseguito l’idoneità alla visita medica per lo svolgimento dell’attività sportiva agonistica, rispettando le prescrizioni previste dall'articolo 9 dello Statuto Federale, e di possedere il relativo certificato medico previsto dalla legge e in corso di validità. Non è necessario portare il certificato medico alla gara.

SISTEMA DELLA COMPETIZIONE: eliminazione diretta con ripescaggio. Sono ripescati gli atleti che perdono contro i due finalisti. Se in una categoria di peso ci sono meno di sei atleti, la competizione si svolge secondo il girone all’italiana in cui ogni atleta affronta tutti gli altri atleti. La FIGMMA si riserva la scelta del sistema di competizione da adottare in base al numero di iscritti alla gara.

COME ARRIVARE
La competizione si svolgerà a Roma, al Palazzetto dello Sport di viale Tiziano. Il Palazzetto dello Sport è a Roma nord in piazza Apollodoro 10, nel quartiere Flaminio, a due passi dallo stadio Olimpico e di fronte all’Auditorium.
E' facilmente raggiungibile:
In aereo: dall'aeroporto Leonardo da Vinci (Fiumicino) raggiungere la Stazione Termini con l'Express Train e poi proseguire con l'autobus numero 910;
In treno:
dalla Stazione Termini prendere l'autobus numero 910;
In automobile: prendere l'uscita 6 (Flaminio Saxa Rubra) del Grande Raccordo Anulare, direzione Corso di Francia, proseguire poi in via Flaminia Nuova, Corso Francia, via Flaminia fino a giungere in piazza Apollodoro;
In metro e/o autobus: Metro A fermata Flaminio poi da piazzale Flaminio prendere il tram numero 2 direzione Mancini; dalla Stazione Termini l'autobus numero 910.
 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information