Facebook Twitter Youtube Picasa

PARTNER TECNICI

 

 

Newsletter










 

La FIGMMA su delega di  FIJLKAM e FIWUK, Federazioni del CONI, gestisce gli sport

GRAPPLING NO-GI, BJJ/GRAPPLING GI e MMA

6^ Coppa Italia di Mixed Martial Arts - 6 novembre 2016 (a cura di Max De Michelis)

6^ Coppa Italia di Mixed Martial Arts - 6 novembre 2016 (a cura di Max De Michelis)

La sesta edizione della Coppa Italia di Mixed Martial Arts si è svolta al Palaolgiata lo scorso 6 novembre. La serie A Seniors ha avuto 52 incontri. Di questi, 39 sono finiti ai punti, 6 per superiorità tecnica, 7 per submission (3 rear naked choke, 3 armbar, 1 guillotine), 4 per TKO, 2 per stop medico.

Passiamo ora alla cronaca della giornata.

SERIE A 61KG (GALLO)

1) SANTORO GIACOMO (Aeterna MMA)

2) CRISTINI SIMONE (Hung Mun Martial Society)

3) CAPRARO ANDREA (Shadow Warriors Academy)

3 ATLETI e 3 INCONTRI terminati: 1 ai punti, 2 per superiorità tecnica. Vince Santoro che si impone su, Cristini e Capraro.

Santoro vs Cristini. Incontro piuttosto equilibrato con Cristini più incisivo in piedi con i colpi e Santoro nel clinch e nelle portate a terra. Vice Santoro ai punti.

Santoro vs Capraro. Santoro dimostra una grossa superiorità nella fase di lotta, riesce a proiettare Capraro 4 volte con double leg e infine chiude il match per superiorità tecnica dalla full mount.

 

SERIE A 66KG (PIUMA)

1) CHIAPPI ANDREA (Hung Mun Martial Society)

2) LOFFREDO TOMMASO (Hung Mun Martial Society)

3) CORSI EDOARDO (Fu Dog Martial Arts)

3) BALESTRINI MICHELE (Rendoki Dojo)

7 ATLETI e 5 INCONTRI terminati: 4 ai punti, 1 per submission (armbar). Vince Chiappi che passa direttamente in semifinale dove si impone su Corsi e poi si aggiudica la finale per forfait di Loffredo.

Chiappi vs Corsi. Incontro tutto giocato in piedi. Chiappi porta a segno diversi pugni al volto di Corsi e qualche low kick che gli permettono di vincere l'incontro ai punti.

 

SERIE A 70KG (LEGGERI)

1) SPINOLA FRANCESCO (Hung Mun Martial Society)

2) MENICHETTI MATTIA (Rendoki Dojo)

3) FRANQUILLO ALESSANDRO (A.S.D. Accademia Arti Marziali 1963)

3) ZAPPACOSTA CRISTIAN (ASD Accademia Nazionale Arti Fisiche - POMPEO TEAM)

8 ATLETI e 7 INCONTRI terminati: 4 ai punti, 1 per superiorità tecnica, 1 per submission (rear naked choke). Vince Spinola che si impone su Ponzio, Franquillo e Menichetti.

Spinola vs Ponzio. Incontro molto combattuto. Spinola ha dimostrato maggiore incisività nei colpi soprattutto nelle serie di pugno al viso è ha saputo vanificare le entrate alle gambe di Ponzio. Prevale Spinola ai punti.

Spinola vs Franquillo. Spinola va a segno con alcuni colpi al bersaglio piccolo ma sul finire d'incontro porta a terra Franquillo con un single leg, poi prende la back mount e da qui chiude i giochi con un rear naked choke.

Spinola vs Menichetti. Dopo una serie di scambi in piedi Spinola, su low kick di Menichetti, entra in takedown, stacca da terra il suo avversario ed atterra in side mount. Poi conquista la full mount e da qui mette a segno diversi colpi in ground & pound fino al momento in cui viene interrotto per raggiunta superiorità tecnica nel punteggio.

 

SERIE A 77KG (WELTER)

1) GAVINELLI SERGIO (Ground Pressure Team)

2) VARESANO GABRIELE (MMA Friuli Fight Team)

3) WOLAK DANIEL (Zicatela)

3) MOSCARDINI DANIEL (Hung Mun Martial Society)

14 ATLETI e 12 INCONTRI terminati: 5 ai punti, 2 per stop medico, 3 per submission (2 rear naked choke e 1 armbar), 2 per KOT. Vince Gavinelli che si impone su Gardella, Tison e Varesano.

Gavinelli vs Gardella. Gavinelli subisce il maggior allungo del suo avversario nelle fasi pugilistiche ma è sempre suo il centro del tappeto cosa che gli fa guadagnare diversi punti per le ripetute uscite dall'area di gara di Gardella. Superiore nella fase di lotta, Gavinelli prende punti con alcuni takedown in single e double leg. Vince Gavinelli ai punti.

Gavinelli vs Tison. Gavinelli porta subito a terra il suo avversario. A cui segue una lunga fase di stallo dentro la guardia chiusa. Su tentativo di triangolo di Tison, Gavinelli si difende con uno slam e poi conquista la side mount. Segue una fase di lotta a terra che termina con Gavinelli dentro la guardia di Tison. Da qui Gavinelli martella il volto del suo avversario con diversi colpi che causano un emorragia nasale e l'intervento medico. Vince Gavinelli per stop medico.

Gavinelli vs Varesano. Il combattimento si trasferisce subito a terra grazie a una proiezione di Gavinelli, azione nata su una parata di low kick. Gavinelli poi si avventa su Varesano che riesce ad invertire la posizione sfruttando l'irruenza del suo avversario. Gavinelli poi dalla butterfly guard ribalta con un elevator sweep e conquisa la full mount. Varesano riesce a liberarsi dalla monta ma il suo avversario, dopo un rapido scramble, gli cattura la schiena con una back mount. Vince Gavinelli ai punti.

 

SERIE A 84KG (MEDI)

1) BELLANDI DARIO (Rendoki Dojo)

2) COSTANTINI ALESSANDRO (Hung Mun Martial Society)

3) D’INNOCENTE ANTONIO (Fight Clan)

3) GARDELLA FEDERICO (La Superba/Luta Livre Italia)

6 ATLETI e 5 INCONTRI terminati: 2 ai punti, 1 per superiorità tecnica, 1 per TKO, 1 per submisson (armbar). Vince Bellandi che si impone su Gardella e Costantini.

Bellandi vs Gardella. Bellandi dopo una fase di scambi in piedi e un tentativo fallito di takedown, conquista i primi 4 punti della monta dopo aver trascinato a terra il suo avversario cingendolo alla schiena. Gardella poi si libera dalla monta e segue una lunga fase di schermaglia in piedi ma non si assiste a scambi pesanti da parte di entrambi i fighters. Bellandi chiude il match da sopra la monta posizione conquistata su entrata bassa alle gambe su attacco di pugni in avanzamento di Gardella. Vince Bellandi ai punti.

Bellandi vs Costantini. Prime fasi del match a favore di Costantini che porta a terra Bellandi tre volte ma poi Bellandi, mentre Costantini cerca di stabilizzare la side mount, riesce a ribaltarlo con un single leg. Bellandi poi conquista la full mount e poi la back mount da cui fa partire un ground & pound interrotto dall'intervento arbitrale. Vince Bellandi per TKO.

 

SERIE A 93KG (MASSIMI-LEGGERI)

1) BARTONI GABRIELE (Sestito Academy of Martial Arts)

2) MINGAY MARIO (ASD Accademia Nazionale Arti Fisiche - POMPEO TEAM)

3) ARGENTANO UMBERTO (MMA Friuli Fight Team)

3) FRACASSI SIMONE (Warhorse - Fight Clan)

5 ATLETI e 4 INCONTRI terminati: 2 ai punti, 1 per TKO, 1 per superiorità tecnica. Vince Bartoni che si impone su Fracassi e Mingay.

Bartoni vs Fracassi. Bartoni porta a terra con un body lock takedown Fracassi dopo una iniziale fase di scambi in piedi. Bartoni poi lavora dalla side e riesce a prendere la full mount ma Fracassi si libera del suo avversario con un bridge escape. Fracassi dopo una fase di stallo cerca di passare la guardia ma è subito contrastato da Bartoni che inverte la posizione e si riposiziona in side mount. Vince Bartoni ai punti.

Bartoni vs Mingay. Bartoni para un middle kick e porta a terra Mingay finendo nella sua guardia chiusa. Mingay riesce subito a ribaltarlo e a prendergli la schiena ma Bartoni si libera del suo avversario che lo richiude nella guardia chiusa. Su tentativo di passare alla schiena Mingay viene riportato a terra da Bartoni con uchi mata e poi montato. Dalla monta Bartoni lascia patire una scarica a due mani di hammer fist e ganci al volto interrotti dall'intervento arbitrale. Vince Bartoni per TKO.

 

SERIE A 120KG (MASSIMI)

1) MATIDDI DANIELE (Fight Clan)

2) GELUSSI LUCA (MMA Friuli Fight Team)

2 ATLETI e 1 INCONTRI terminato per superiorità tecnica. Vince Matiddi che si impone su Gelussi.

Matiddi vs Gelussi. Matiddi parte subito all'attacco con una serie di pugni, poi accorcia la distanza e placca Gelussi alla vita trascinandolo a terra dove lo controlla in side mount. Gellussi, dopo diversi tentativi, riesce a portare Matiddi nella su guardia chiusa ma Matiddi preferisce tornare in piedi una volta aperta la guardia. Dopo una serie di colpi dalla media distanza i due si chiudono in clinch dove si scambiano una serie di montanti. Matiddi rompe la distanza e porta a terra Gelussi dopo aver schivato un suo gancio a vuoto. L'incontro termina sul 17 a 2 per Matiddi.

 

SERIE A FEMMINILE 57KG (MOSCA)

1) NORCIA ILARIA (Shadow Warriors Academy)

2) PENCO CHIARA (Rendoki Dojo)

3) MAGNANIMI EMANUELA (Aeterna MMA)

3 ATLETI e 2 INCONTRI terminati: 1 ai punti, 1 per submission (guillotine choke). Vince Norcia che si impone su Penco.

Norcia vs Penco. Norcia inizia con una serie di low kick. Penco riesce a proiettare Norcia due volte ma termina fuori l'area di gara. Penco intercetta un middle kick di Norcia e la proietta con ouchigari ma questa in caduta chiude una ghigliottina che la sua avversaria non riesce a difendere. Vince Norcia per submission.

Nella classifica a squadre al primo posto si posiziona la società romana Hung Mun Martial Society di Fabio Ciolli e Riccardo Carfagna, al secondo posto la friulana MMA Friuli Fight Team di San Canzian D'Isonzo di Renato Subotic, al terzo posto la labronica Rendoki Dojo di Massimo Rizzoli a pari merito con la romana Fight Clan di Saverio Longo.

 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information